Menu

Il Futuro delle piastrelle ceramiche

Eventi e News, In Evidenza Home

Il Futuro delle piastrelle ceramiche

Il Futuro delle piastrelle ceramiche

Come ogni anno in questo periodo si tirano le somme dell’anno pensando al futuro , specialmente al futuro del settore Ceramico che sembra parecchio incerto anche se attualmente siamo al 3° posto nelle esportazioni dopo Cina e Spagna (fonti Acimac 2014) dati alla mano sembrerebbe un ottimo risultato visto che La Competizione con la Cina è impossibile io mi sono chiesto perché siamo invece dietro ai nostri amici Spagnoli ?? Poi mi accorgo che c’è un altra statistica molto interessante: l’articolo in questione è del 2014 e ci vede come i Nr 1 al mondo con un 54% di vendite, tutti gli altri si dividono le briciole ( evviva), si intitola “ Piastrelle in Ceramica; la sfida competitiva si basa sulla qualità”

I dati riportati si riferiscono alla piastrella di qualità anche se non ho ben capito cosa intendono col termine qualità, immagino si riferiscano al maggior prezzo di vendita che non necessariamente è sinonimo di qualità ma tralasciamo..

 

Ricapitolando terzi in termine di Export complessivo dopo la Spagna, ma Primi con distacco come export di prodotti costosi di qualità.

 

Il mondo riconosce alla ceramica Italiana un valore aggiunto, sono disposti a pagare per avere un prodotto superiore made in Italy, SI ma per quanto tempo ?, siamo sicuri che il nostro prodotto sia davvero di qualità ?, Qualità non significa nulla non è un prodotto che indossi, non è un vestito, non è tecnologia, è terra pressata, smaltata, decorata e cotta. Quello che il Mondo vuole da noi è l’idea il design, vuole acquistare l’arte il gusto la tendenza la moda, Il mondo ci vede come innovatori, inventori, poeti artisti, architetti, pionieri, inventori. Questa è la giusta definizione di qualità Italiana.

 

Ora vi elenco le tipologie di prodotti in catalogo delle tre Ceramiche principali Italiane:

Ceramica 1: Cementi, Legno, Marmo, Pietra
Ceramica 2: Cementi, Legno, Marmo, Pietra
Ceramica 3 Cementi, Legno, Marmo, Pietra, Texture (wow)

Il “rivestimento ceramico” non è pervenuto è identico al pavimento.

OK noi siamo specializzati nel marmo e pietre con il brand “superfici”, dovrei tacere e sfruttare la situazione?

 

Scusate amici ma c’è qualcosa che non mi torna.
Questa la chiamiamo Innovazione? arte?, Design? forse siamo più bravi di altri a fare il finto legno, il marmo il cemento, anche più bravi di madre natura ma tutto qui ? Pensate che gli altri siano meno bravi di noi ?,Pensiamo veramente di riuscire a mantenere il primato del 54% di export Made in Italy?

la Risposta è NO! è impossibile ! e vi elenco il perché. Perché non siamo i migliori copiatori, i Cinesi ci battono anche in velocità

  • Perché non capiamo che la bellezza passa dalla ricerca e la ricerca quella vera costa
  • Perché Acquistiamo le grafiche a peso, al metro
  • Perché per noi la piastrella è solo Pavimento e Rivestimento
  •  Perché non esistono più i laboratori di ricerca
  • Perché ( e questa è il massimo ) si acquistano le grafiche dai Cinesi perché costano meno…
  •  Perché siamo ostaggi di una rete commerciale plurimandataria
  • Perché siamo tutti tecnici
  •  Perché ce la caveremo anche senza gli studi grafici
  •  Perché basta una buona macchina fotografica
  • Perché ci vorrebbe Renzo Piano o Calatrava (gli unici che conosciamo)
  •  Perché la colpa è sempre dei colorifici (oggi inchiostraioli)
  •  Perché non rischio e non rosico
  •  Perché bell’idea ma costerebbe troppo produrla !
  •  Perché dopo ci copiano

 

Per fortuna non tutte le Ceramiche sono come le ho descritte, o almeno quelle che lavorano con noi , quelle che innovano sono consapevoli del rischio che Made in Italy nella ceramica rimanga solo un logo e poco di più, è inevitabile, dovranno cambiare è come?

 

  • Prepararsi ai cambiamenti significa avere nel cassetto l’idea vincente.
  • Investiamo denaro vero sulla ricerca
  • Una forma d’arte non può essere venduta a peso o al metro
  •  La Piastrella non è solo pavimento e rivestimento, (mano sul cuore ! è molto di più lo stiamo facendo)
  • Riportiamo a casa i tecnici quelli veri che inventavano il prodotto
  •  Smettiamola di acquistare design fuori dall’Italia, dopo di noi c’è il vuoto.
  • Rivediamo l’aspetto commerciale, o le ceramiche perderanno la propria identità
  • Rimettiamo il Marketing è la singola persona al centro dell’azienda
  • Diamo maggior importanza e valore allo studio grafico Italiano o saranno costretti a chiudere o peggio ancora portare il logo “ Italian Style” nel mondo
  • Fotografare un’idea diventa dura… non basta una macchina fotografica.
  • Ci sono giovani Architetti anche vicino a noi con idee pazzesche, metteteli alla prova.
  • Un mito da sfatare, la colpa non è dei colorifici anzi sono i primi a voler cambiare… sappiamo il perché.
  • Rischiamo e saremo premiati, lasciamoci copiare non il contrario.
  • Dal momento che (vedi sopra) ci apprezzano e il mondo è disposto anche a pagare di più perché un prodotto dovrebbe costare troppo? Riposizioniamoci !
  • Se ti copiano vuole dire che sei il Nr 1, non un problema anzi…

 

Tutto questo non per polemica anche se i rischi ci sono, ma unicamente per il grande amore che ho per il mio territorio e per quel pezzo di terra cotta che ha dato il benessere a intere generazioni, mia compresa.
Siamo è saremo sempre i migliori della classe ma continuiamo a studiare.